CONTENUTO SPONSORIZZATO

MF Focus

Generali festeggia 190 anni supportando la ripresa sostenibile

Generali festeggia 190 anni supportando la ripresa sostenibile

Oltre un miliardo di euro già stanziato tramite 10 fondi di investimento, al fine di rilanciare le economie europee colpite dalla pandemia. Al via la prima edizione di EnterPRIZE, dedicata alle Pmi più sostenibili.


Generali compie 190 anni: una ricorrenza importante che il Gruppo, fondato a Trieste il 26 dicembre 1831, celebrerà nel corso del 2021 con una serie di iniziative rivolte ai propri dipendenti, agenti, clienti e alle comunità in cui opera. In occasione di questa celebrazione, Generali ha deciso di lasciare un segno tangibile e duraturo del legame con i territori in cui è nata e si è sviluppata. Per questo, la Compagnia presenta Fenice 190, un piano di investimenti da 3,5 miliardi di euro il cui obiettivo è sostenere i rilancio delle economie europee colpite dal Covid-19.

Generali festeggia 190 anni supportando la ripresa sostenibile

PROTAGONISTI DELLA RIPRESA

Afferma Philippe Donnet, Group Ceo di Generali: «Generali è tra le poche società al mondo che possono vantare una così lunga storia. È uno straordinario patrimonio di conoscenze ed esperienze, grazie al quale il Gruppo affronta le sfide di oggi e contribuisce a un futuro migliore per le comunità in cui opera, sia come assicuratore sia come innovatore sociale. Con Fenice 190 vogliamo essere protagonisti della ripresa, attraverso un sostegno rilevante ai settori più innovativi, sostenibili e strategici per la rinascita dell’economia europea e per favorire l’inclusione di chi è stato maggiormente colpito dalla crisi». Con Fenice 190 diventano permanenti le iniziative straordinarie avviate nel 2020 per affrontare la crisi, che hanno visto investimenti a supporto delle Pmi e dell’economia reale e che hanno superato l’obiettivo del miliardo di euro, cui si aggiunge un impegno annuo di 500 milioni di euro, per i prossimi 5 anni, destinati alla crescita sostenibile, attraverso fondi di investimento internazionali indirizzati a infrastrutture, innovazione e digitalizzazione, Pmi, abitabilità green, strutture health care ed educazione. L’iniziativa parte da Italia, Francia e Germania, per proseguire nell’arco dei cinque anni previsti dal piano in tutti i paesi europei dove il Gruppo è presente.

Il Presidente di Assicurazioni Generali, Gabriele Galateri di Genola, afferma: «Mai come oggi, il Gruppo intende costruire una visione di futuro condivisa e sostenibile per tutti gli stakeholder. Nel 2021 celebriamo il nostro anniversario attraverso iniziative che uniscono passato e futuro, per offrire nuove opportunità di crescita e condivisione».

AL FIANCO DELLE PMI EUROPEE

La Compagnia ha lanciato SME EnterPRIZE, un’iniziativa dedicata alle piccole e medie imprese europee al fine di promuovere modelli di business sostenibili e stimolare il dibattito pubblico sul tema della sostenibilità. In autunno si terrà a Bruxelles un evento nel corso del quale Generali presenterà i risultati dell’iniziativa e la prima edizione di un Libro Bianco realizzato con l’Università Bocconi, dedicato allo studio dell’integrazione dei principi di sostenibilità nelle PMI europee. In quell’occasione sarà data visibilità ai Sustainability Heroes, cioè gli imprenditori che hanno implementato iniziative di sostenibilità di particolare rilievo nelle loro attività di business.

I primi paesi coinvolti sono Italia, Germania, Francia, Spagna, Austria, Ungheria e Repubblica Ceca, dove saranno selezionate le migliori aziende negli ambiti welfare, ambiente e senso della comunità. Inoltre sarà attivata una piattaforma in cui condividere le best practice e scaricare contenuti e informazioni generali relativi alla sostenibilità.

Generali festeggia 190 anni supportando la ripresa sostenibile
Lucia Silva, Group Head of Sustainability

Sottolinea Lucia Silva, Group Head of Sustainability and Social Responsibility di Generali: «In Europa le Pmi rappresentano una struttura produttiva molto rilevante. Con EnterPRIZE vogliamo supportarle e stimolarne la trasformazione verso modelli di business sempre più sostenibili, nella convinzione che ciò possa costituire un elemento fondamentale di crescita e di vantaggio competitivo. Questo progetto è parte della nostra ambizione di promuovere una società più verde e inclusiva, in coerenza con il Green Deal Europeo e con il piano di recovery identificato dall’EU Next Generation Fund». Il Gruppo ha inoltre confermato gli obiettivi di sostenibilità della strategia Generali 2021: aumento di € 4,5 miliardi in nuovi investimenti green e sostenibili; crescita compresa tra il 7% e il 9% dei premi lordi con valore green e sociale, anche con lo sviluppo di soluzioni dedicate ai clienti responsabili.




Innovare per essere «Partner di Vita»
Generali festeggia 190 anni supportando la ripresa sostenibile

Trasformare il paradigma di fare assicurazione, puntando a un modello basato sull’attenzione continua al cliente, in tutti gli ambiti della sua esistenza: dalla famiglia al benessere, dalla salute alla mobilità. Per Generali questo significa essere «Partner di Vita» dei clienti. Ed è l’ambizione al cuore di «Generali 2021», la strategia triennale del Gruppo che si traduce in: prodotti modulari, un’offerta di assistenza con una copertura completa 24/7, supporto e consulenza a 360°. Per realizzare questo profondo cambiamento del business, la Compagnia ha dedicato il terzo pilastro del piano strategico all’innovazione e alla trasformazione digitale del Gruppo. Il piano «Generali 2021» sta implementando oltre 1 miliardo di euro di investimenti per accelerare questa trasformazione. A seguito della crisi del Covid-19, la digitalizzazione del business sta procedendo a una velocità superiore rispetto alle previsioni. Grazie all’innovazione dei processi e del modello operativo, Generali ha già raggiunto l’obiettivo previsto di riduzione dei costi operativi pari a 200 milioni di euro. Entro il 2021 saranno raggiunti ulteriori 100 milioni di euro di risparmi, con un aumento del 50% rispetto agli obiettivi del piano. Generali ha definito un’ambizione digitale di Gruppo, che si traduce nell’offrire a clienti, agenti e dipendenti un’esperienza di livello superiore, trasformando la Compagnia in un’organizzazione agile, innovativa e pienamente digitalizzata, che faccia leva su un utilizzo strategico dei dati. Il processo di digitalizzazione passa attraverso cinque fattori abilitanti: l’innovazione; la gestione della relazione con i clienti, l’automazione intelligente; il mondo degli Advanced Analytics e dell’intelligenza artificiale e il concetto di Agile Organization.


My MF - News preferite